La corsa alla sanificazione non ha reso sicuri gli studi medici italiani

Alessia Di Gioacchino 24 Lug 2020
77 volte

 


Per riaprire in sicurezza molti medici si sono fidati di sistemi poco efficaci e poco efficienti

 

Ecco cosa è successo a molti studi medici italiani che volevano riaprire in sicurezza per accogliere al meglio i propri pazienti nella fase post-Covid. Durante il lockdown i professionisti hanno infatti cercato spasmodicamente informazioni su metodi o dispositivi che potessero garantire la certificazione per la riapertura non appena fosse stato possibile, in arena di linee guida ufficiali e coerenti.

Sistemi ad ozonizzazione o a luce UV sono ad esempio apparsi a centinaia sul web e sui giornali ed hanno attratto l’attenzione di molti, senza però evidenziare le problematiche. La voglia di ricominciare dei professionisti italiani ha fatto cadere molti in errore, facendo acquistare prodotti in pronta consegna a costi molto elevanti e che comunque non garantiscono una santificazione H24.

Si stima che uno studio medico spenda oltre 12.000 Euro per essere in regola con le normative vigenti (stima media italiana). È chiaro che ogni soluzione non può prescindere da una pulizia a fondo dei locali, con prodotti oggi più specifici. Ma qual’ è comunque il sistema migliore per sanificare gli ambienti di lavoro?

Studi medici, Ospedali, Ambulatori, RSA: tutti si domandano quale soluzione migliore si possa adottare per rendere l’ambiente indoor sano e sanificato, libero da virus e batteri. Tra i prodotti più indicati si raccomandano quelli a base alcolica o cloridrica, ma poi subentra l’alta tecnologia. Dopo una attenta analisi del mercato internazionale su quanto esista sulla sanificazione, Vedise Hospital SpA – da 35 anni a servizio della Sanità Pubblica e Privata- ottiene l’esclusiva per la commercializzazione di un dispositivo unico al mondo tra i sistemi a fotocatalisi.

Perché la FOTOCATALISI?

Questa tecnologia è pulita, naturale, a basso consumo, di facile applicazione ed estremamente economica.

I più moderni sistemi di sanificazione dell'aria in ambienti chiusi utilizzano la fotocatalisi del Biossido di Titanio, (TiOD più potente e più sicura di qualsiasi altro metodo di sterilizzazione dell'aerosol). Durante il processo di reazione vengono prodotti radicali liberi (Hydroxyl Radical) o radicali OH. I radicali OH attaccano bioaerosol, virus e composti organici volatili, variando la loro configurazione molecolare e dando origine a prodotti di degradazione come H20 e C02, non dannosi per l'essere umano. II radicale OH ha un'emivita di 70-9 secondi e pertanto può solo sopravvivere in prossimità della fonte, rendendo necessario il passaggio di filtrazione forzata dell'aria circostante. La filtrazione viene meno al concetto di sterilizzazione in ambienti indoor in quanto le infezioni secondarie vengono determinate dai batteri assorbiti dai diversi filtri presenti nelle macchine.

 

 Perché quindi affidarsi a STR-Solution?

- Risolve il limite connesso al radicale OH essendo un dispositivo in grado di volatizzare migliaia di radicali OH al secondo immessi nell'ambiente circostante. La tecnologia brevettata ST-Radical risulta pertanto un metodo efficace ed efficiente per distruggere o decomporre tutti i bioaerosol, i virus e gli agenti nocivi presenti sia nell'aerosol che sulle superfici di ambienti indoor. Il prodotto arriva dalla Corea, Paese che ha adottato uno dei modelli più virtuosi nella lotta contro il Corna Virus; riporta il marchio CE ed è corredato da molte garanzie.

- E’ l’'UNICO SANIFICATORE sul mercato CERTIFICATO CONTRO Betacoronavirus β-CoV. È una tecnologia unica BREVETTATA e con REPORT TESTING (Microbac Laboratories, US) su Betacoronavirus (come MERS, SARS).

- Sanifica gli ambienti agendo non solo sull’aria ma anche su tutte le superfici ed arredi disgregando virus e batteri al 99.997%

Perché questo dispositivo è diverso?

A differenza degli altri sanificatori, STR-Solution NON FILTRA L’ARIA ma effettua una VOLATILIZZAZIONE DEI RADICALI, principio chimico-fisico basato sulla reazione di FOTOCATALISI Di 5 METALLI in CONTEMPORANEA (TiO2, Ag, Cu, Ni e Th).

STR-Solution utilizza quindi 5 fotocatalisi diverse fra loro e la corretta miscelazione consente di volatilizzare i radicali OH, differenziandosi da altri sistemi presenti in commercio. Gli ST-Radical vengono generati con una velocità di 30.000 radicali/s; inoltre STR-Solution non richiede né un filtro chimico né un filtro di aspirazione.

Perché è speciale?

Vedise Hospital SpA ha una filosofia ben precisa: portare in Italia dispositivi di eccellenza certificata a livello mondiale per migliorare la qualità della vita dei medici e di pazienti italiani. Basta poco per capire come mai questo dispositivo è rivoluzionario:

ATTIVO H 24: può lavorare in continuo e non necessita di manutenzione per 3 anni

1 elemento SANIFICA 100 m2 (300 m3): disgrega virus e batteri presenti nell'aria su tutte le superfici con efficacia al 99,997%

MINIMI CONSUMI: solo 15 Watt

VANTAGGI FISCALI: detrazione del 100% dei costi salvo diverse specifiche fiscali

STR-Solution inoltre sanifica e sterilizza l'aerosol di ambienti indoor purificandolo sia da sostanze organiche che da sostanze inorganiche eliminando nel contempo i cattivi odori - sostanze come ossido di azoto (NOx), ossido di zolfo (SOX), ammoniaca, toluene, composti organici volatili (COV), formaldeide (sindrome dell'edificio malato), acetaldeide (causa principale dell'odore di sigaretta).

Quanto costa?

È difficile pensare che un dispositivo del genere incida così poco sui costi di gestione. Oltre all’acquisto in unica soluzione, Vedise SpA propone anche soluzioni di acquisto in leasing, finanziamento e rent-to-buy. Scopri ora STR-Solution e le soluzioni di acquisto per sanificare l’ambiente in cui vivi e lavori.

 

 

Ultima modifica il Venerdì, 24 Luglio 2020 11:43
Vota questo articolo
(2 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery