Ultimi Articoli

Nuovi materiali intelligenti: un passo verso il cuore artificiale
24 Maggio 2019

Rappresentazione schematica di un cuore artificiale basato su un innovativo...

L'arcano popolo dei Sesi di Pantelleria
24 Maggio 2019

Sembra alquanto strano che non vi sia stato archeologo sino...

L’inquinamento da buste biodegradabili provoca anomalie e ritardi nella crescita delle piante
24 Maggio 2019

Lo studio dell’Università di Pisa pubblicato sulla rivista “Ecological Indicators”...

Nuove acquisizioni sul meccanismo di ereditarietà genetica associato al cromosoma X
24 Maggio 2019

Un nuovo studio internazionale, coordinato dalla Sapienza in collaborazione l’European...

Mercurio in acque minerali italiane sotto la soglia
22 Maggio 2019

Pubblicato sulla rivista Chemosphere uno studio coordinato dall’Istituto per la...

Fondali della Laguna di Venezia: erosione e rifiuti
20 Maggio 2019

Un nuovo studio dell’Istituto di scienze marine del Cnr, uscito...

Ricerca su Nature rivela che per produrre foglie e fiori le piante hanno bisogno di poco ossigeno
17 Maggio 2019

Lo studio internazionale coordinato dai ricercatori dell’Università di Pisa e...

Rifiuti, 500mila tonnellate in meno ogni anno con la raccolta differenziata
13 Maggio 2019

Un aumento del tasso di raccolta differenziata del 10 per...

Scienzaonline


La scoperta, frutto di uno studio collaborativo tra la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS – Università Cattolica e l’Università della Tuscia, pubblicato sulla prestigiosa rivista “Scientific Reports”, potrebbe portare a nuovi test per stimare il rischio individuale di ammalarsi.
Grazie a uno studio condotto presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS – Università Cattolica, in collaborazione con l’Università della Tuscia di Viterbo, si è scoperto che anche la composizione della flora batterica che si annida nel tessuto delle mammelle potrebbe avere un ruolo nel predisporre certe donne al cancro del seno. In futuro questa conoscenza potrebbe portare alla messa a punto di un test di rischio per questo big killer delle donne.

La scoperta, pubblicata sulla rivista Scientific Reports, è frutto di una ricerca coordinata dal professor Riccardo Masetti, Direttore del Centro di Senologia del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS e Direttore dell’Istituto di semeiotica chirurgica dell’Università Cattolica, e dal professor Nicolò Merendino, Responsabile del laboratorio di ricerca di nutrizione molecolare e cellulare, Università degli Studi della Tuscia, con la collaborazione della ricercatrice Lara Costantini, Università degli Studi della Tuscia, e del dottor Stefano Magno, Responsabile del Servizio di Terapie Integrate del Centro di Senologia del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS di Roma.

Pubblicato in Medicina


                                                   I dati da cui è tratto lo studio Sapienza, ora pubblicato su Science, rappresentano l’ultimo regalo della sonda Cassini prima del suo tuffo finale nell’atmosfera del pianeta


Misure della gravità di Saturno e della massa dei suoi anelli, effettuate con la sonda Cassini prima della sua disintegrazione nell’atmosfera del pianeta, hanno rivelato che i venti del gigante gassoso si estendono ad una profondità di 9000 km e che gli anelli si sono formati al più 100 milioni di anni fa. I risultati della ricerca, coordinata da Luciano Iess del Dipartimento di Ingegneria meccanica e aerospaziale di Sapienza Università di Roma, sono stati pubblicati il 17 gennaio nell’edizione online di Science.

Gli anelli sono la caratteristica più iconica di Saturno, ma la misura della loro massa effettuata dai ricercatori di Sapienza mostra che la loro origine è assai più recente del pianeta. Infatti, Saturno si è formato assieme al sistema solare in tempi molto più remoti, circa 4,5 miliardi di anni fa, mentre gli anelli potrebbero risalire all’epoca in cui gli ultimi dinosauri abitavano la Terra.

I risultati della ricerca sono stati ottenuti dalle misure effettuate con la sonda Cassini (NASA) nella fase finale della missione, durante sei spettacolari passaggi ravvicinati del pianeta, tra l’atmosfera e gli anelli. Misure di velocità della sonda, con precisione di pochi centesimi di millimetro al secondo, effettuate attraverso il collegamento radio con antenne di terra della NASA e dell’Agenzia Spaziale Europea, hanno permesso di determinare separatamente la massa degli anelli e la gravità del pianeta.

Pubblicato in Astronomia

Medicina

Nuovi materiali intelligenti: un passo verso il cuore artificiale

Nuovi materiali intelligenti: un passo verso il cuore artificiale

24 Maggio 2019

Rappresentazione schematica di un cuore artificiale basato su un innovativo...

Paleontologia

L'arcano popolo dei Sesi di Pantelleria

L'arcano popolo dei Sesi di Pantelleria

24 Maggio 2019

Sembra alquanto strano che non vi sia stato archeologo sino ad oggi che abbia...

Geografia e Storia

Nei denti dei mammiferi pleistocenici le tracce del clima del passato: le abitudini alimentari rivelano l’aumento della stagionalità dopo la glaciazione di 900.000 anni fa

Nei denti dei mammiferi pleistocenici le tracce del clima del passato: le abitudini alimentari rivelano l’aumento della stagionalità dopo la glaciazione di 900.000 anni fa

09 Aprile 2019

Un team internazionale. coordinato dall'Institut Català de Paleontologia Miquel Crusafont (ICP) e dal Dipartimento...

Astronomia e Spazio

Fotografato il getto relativistico prodotto dalla sorgente GW170817

Fotografato il getto relativistico prodotto dalla sorgente GW170817

22 Febbraio 2019

Un team internazionale di ricercatori ha analizzato dati provenienti da 33...

Scienze Naturali e Ambiente

L’inquinamento da buste biodegradabili provoca anomalie e ritardi nella crescita delle piante

L’inquinamento da buste biodegradabili provoca anomalie e ritardi nella crescita delle piante

24 Maggio 2019

Lo studio dell’Università di Pisa pubblicato sulla rivista “Ecological Indicators” Biodegradabili,...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery